Menu di servizio

Contatti  |

Profilo utente

Il sito Internet di 'Assistenza on line al Portale di Giustizia tributaria' offre

  • Leggi tutto

    in navigazione pubblica, una informativa per Cittadini e Professionisti su abilitazione e accesso al Processo Tributario Telematico e una panoramica dei servizi del Portale per i Giudici Tributari

    in navigazione riservata, solo previa autenticazione al Portale, una informativa sui servizi a disposizione dei Giudici Tributari.

Menu principale

  • Ti trovi in:
  • Home
  • /
  • Faq
  • /
  • Consultazione della controversia

Consultazione della controversia


  • Come fa l’utente ad effettuare la Consultazione pubblica?

    L'utente che vuole effettuare la consultazione pubblica deve selezionare il link “Consultazione pubblica della controversia”

    I dati necessari per effettuare la ricerca sono:

    • Provincia e Commissione tributaria di riferimento
    • RGR/RGA costituita da tre campi: il primo da sinistra è il numero di RGR/RGA, il secondo è l’anno (di 4 cifre), il terzo è il “sotto numero” (da indicare solo per pratiche di alcune commissioni antecedenti il 1991).

    Si ricorda che:
    la consultazione pubblica non consente l’accesso al fascicolo.

    I dati sono in forma anonima, quindi si possono interrogare anche i ricorsi in cui non si è presenti come parte in causa, come difensore o come rappresentante.

    E’ possibile la consultazione dell’elenco anonimo degli allegati selezionando la voce: “Numero allegati”.

    E’ possibile la consultazione delle udienze selezionando la voce: “Dati udienze/Pronunce presidenziali”.

  • Come fa l’utente ad effettuare l'interrogazione della controversia e del fascicolo?

    Se l'utente vuole effettuare l'interrogazione della controversia e del fascicolo, selezionato il link “Consultazione della controversia e del fascicolo”, data la conferma per procedere sulla pagina relativa alla privacy, sblocca il link “Consultazione della controversia e del fascicolo”, lo seleziona nuovamente e visualizza il nuovo link “Vertenze e visibilità temporanea” che deve essere selezionato.

    Per ulteriori approfondimenti consultare Ricerca - Vertenze e visibilità temporanea

  • Perchè l’utente accede al ricorso/appello ma non vede il fascicolo?

    Il fascicolo è visibile solo per le utenze abilitate al PTT (Processo Tributario Telematico) e qualora non si disponga della suddetta abilitazione, accedendo al Telecontenzioso la pagina con i link ai dati del ricorso/appello, allegati, udienze non conterrà la colonna che permette la selezione del fascicolo.

  • Perchè l’utente accede al fascicolo ma non riesce a visualizzare il suo contenuto?

    L’utente deve seguire le indicazioni presenti sul portale della Giustizia Tributaria, selezionando la voce: ”Processo Tributario Telematico/ Informazioni per l’accesso ai servizi telematici”.
    Qualora l’utente abbia seguito le indicazioni fornite dal sito senza ottenere alcun risultato, deve controllare le opzioni del browser che potrebbero impedire lo scarico e l’apertura dei file.

  • Cosa deve fare l’utente se non si è ancora costituito in giudizio telematicamente ma ha necessità di visualizzare il Fascicolo telematico presentato dalla controparte?

    Le parti che non si sono ancora costituite in giudizio e hanno necessità di visualizzare i documenti del ricorso/appello debbono presentare telematicamente la richiesta di accesso temporaneo al fascicolo tramite apposita funzione presente nel PTT.
    In particolare i difensori oltre la “Richiesta accesso temporaneo al fascicolo” devono presentare l’atto “Procura-Nomina difensore”.

    La visualizzazione del fascicolo processuale è condizionata dall’approvazione da parte della Commissione Tributaria ed è resa possibile solo dopo l’abbinamento dell’atto al ricorso/appello operato dalla medesima Commissione.

    L’avvenuta approvazione o diniego viene comunicato tramite PEC sulla casella di posta indicata nell’invio telematico della richiesta.
    Qualora la richiesta di accesso temporaneo al fascicolo venga accolta, la visibilità del fascicolo sarà consentita per un tempo predefinito di 10 giorni a partire dalla data in cui viene effettuato l’abbinamento.





Piè di pagina